HOME
 | 
PRODOTTI
 | 
ASSISTENZA
 | 
ATTUALITÀ
 | 
IMPRESA
 | 
STAMPA
Storia
Vi trovate qui:   > Home  > Impresa  > Storia  

Storia

Innovativi materiali in legno da oltre 85 anni

 

Nel 1923 Jakob Friedrich Werz fonda a Göppingen una piccola fabbrica di colla animale, per rifornire falegnamerie e aziende locali di produzione del compensato.

Nel 1941 a Oberstenfeld, nel distretto di Ludwigsburg, egli acquisisce l'impresa di un suo ex cliente che produceva compensato sagomato (sedute e spalliere per sedie, alloggiamenti in compensato per il settore radiofonico e fonografico tedesco, ecc.).

 

A partire dalla metà degli anni Cinquanta viene messo a punto un procedimento completamente nuovo, in seguito denominato procedimento brevettato WERZALIT, tramite il quale, da legno finemente truciolato, con l'aggiunta di colla a base di resina artificiale e additivi, vengono prodotti piani di tavoli, vassoi, pannelli per pareti e altri pezzi pronti per l'uso: nasce così il materiale di legno WERZALIT.

WERZALIT diviene gradualmente la denominazione del materiale, il nome del procedimento e anche il nome della ditta. Il know-how di produzione del procedimento WERZALIT è consolidato da un gran numero di brevetti. Nel corso del tempo, il procedimento è stato concesso in licenza a livello nazionale e internazionale.

A causa dei problemi di salute del proprietario della ditta, Jakob Frieder Werz, nel 1987 l'impresa venne ceduta a un'impresa austriaca con orientamento internazionale.

 

Dal 2002 nuovamente in possesso della famiglia, WERZALIT è guidata dal dirigente Jochen Werz, un nipote del fondatore della ditta. Il signor Werz, seguendo l'autentica tradizione di WERZALIT, ha intravisto come proprio obiettivo la costante ricerca di qualcosa di nuovo con un impegno innovativo. "L'innovazione per me rappresenta un valore fondamentale. Vogliamo mettere a punto un numero sempre crescente di prodotti e adottare nuove tecnologie". Pertanto, l'impresa, con la guida di Jochen Werz ha messo a punto "S2", un nuovissimo materiale in legno-polimero, noto anche con la designazione di WPC (wood plastic composite).